Esercizi di base di ginnastica posturale

Se avvertite spesso doloretti in varie parti del corpo ma solo l’idea di sudare in palestra vi stressa la ginnastica posturale è quello che fa per voi. Anche se non avvertite ancora dolori però ricordatevi che prevenire è sempre meglio che curare ed è bene portarsi avanti col lavoro per essere sani e in forma non soltanto dopo che il medico ci ha diagnosticato scoliosi, lordosi o altri difetti di postura. Gli esercizi di ginnastica posturale hanno infatti lo scopo di farci acquisire e mantenere una postura corretta, funzionale al benessere nella vita di ogni giorno.

Che li si esegua da soli a casa o in palestra seguendo un corso di ginnastica posturale, gli esercizi base sono rivolti soprattutto a collo, schiena e spalle in modo da allungare, rinforzare e rilassare i muscoli di queste parti del corpo che spesso teniamo in tensione senza neanche accorgercene.

Più che uno sport la ginnastica posturale consiste nell’eseguire e mantenere per alcuni secondi determinate posizioni (in alcuni casi simili alle asana yoga) che hanno lo scopo di rinforzare i muscoli e distenderli.

Esercizi per la schiena

Uno degli esercizi consiste nel mettersi stesi a terra in posizione supina con la zona lombare ben aderente al tappetino e le braccia distese lungo i fianchi, flettere una gamba ed avvicinarla al petto con il braccio opposto mentre l’altro braccio viene allungato verso l’alto: la posizione va mantenuta per 15 secondi.

Un altro consiste nel porsi sempre stesi a terra supini con le braccia lungo i fianchi e le spalle ben appoggiate al tappetino, flettere una gamba e con l’aiuto dell’altro braccio ruotarla il più possibile di lato fino a toccare terra.

Un’altra alternativa consiste nel mettersi in posizione prona con i gomiti ben appoggiati al pavimento e, tenendo l’addome aderente al suolo, sollevare il busto mantenendo la posizione per 15 secondi.

Esercizi per il collo

Tenendo le spalle rilassate, la schiena dritta e il mento alto si ruota la testa di lato fino a che il mento è in linea con la spalla.

Tenendo sempre la schiena dritta e le spalle basse e rilassate, piegare la testa di lato verso la spalla come se si volesse toccarla con l’orecchio.

Flettere la testa indietro guardando il soffitto fino a formare un angolo retto, facendo sempre attenzione a non inarcare la schiena.

Esercizi per le spalle

Mettersi in ginocchio sul tappetino con la testa appoggiata a terra, le braccia distese dietro il busto con le mani unite ed allungare lentamente le braccia verso l’alto mantenendole così per 5 secondi.

Seduti con le gambe incrociate e la schiena dritta bisogna portare le braccia in alto distese all’altezza delle spalle con i palmi della mani rivolte verso l’alto e spingere le braccia all’indietro il più possibile.

In piedi con le braccia lungo i fianchi bisogna portare le braccia in alto sopra la testa ruotando i palmi della mani verso l’esterno e spingere indietro più possibile. Mantenere la posizione per 5 secondi e poi rilassarsi.

Gli esercizi di ginnastica posturale possono essere eseguiti anche comodamente a casa propria ma è preferibile comunque essere guidati, almeno nella fase iniziale, da un professionista iscrivendosi quindi ad uno dei corsi specializzati di ginnastica per la schiena o posturale offerti dalla palestre. Potremo in questo modo evitare di fare errori che andrebbero solo a peggiorare la situazione e mantenere anche una maggiore costanza in un corso di gruppo.

Cosa aspettate?

Esercizi di base di ginnastica posturale pubblicato: 2015-10-15T08:30:50+00:00 ultima modifica: 2015-10-10T09:58:48+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *