Il pilates aiuta a dimagrire?

Il pilates, una ginnastica dai ritmi lenti e rilassati che negli ultimi anni sta avendo sempre maggior successo con corsi in tutte le palestre frequentati da persone di tutte le età.

Vi siete appassionati anche voi? Praticare con costanza questa disciplina – che ha più di un’attinenza con lo yoga – porta moltissimi benefici: tonifica i muscoli, aumenta la flessibilità, migliora la qualità della respirazione, migliora la coordinazione e la qualità dei movimenti, migliora la postura, sviluppa armonia tra corpo e mente e quindi il benessere psicofisico.

Ma oltre a tutti questi vantaggi ci poniamo un’altra domanda chiave: praticare Pilates ci fa anche dimagrire? È vero o falso?

È una disciplina aerobica che implicando il consumo di grassi saturi ed il lavoro di tutte le parti del corpo ci consente di poter rispondere positivamente alla domanda: il pilates aiuta a dimagrire. Ovviamente da solo non fa miracoli, non è scelto classicamente come sport per dimagrire, il dispendio energetico è sicuramente minore rispetto ad altre discipline come ad esempio la zumba e va comunque abbinato ad un’alimentazione sana ed equilibrata per ottenere dei risultati.

Il pilates attraverso una pratica costante però ci aiuta oltre che a perdere calorie ad ottenere una pancia piatta, addominali sodi, braccia e gambe più toniche, forti e snelle senza aumentare la massa muscolare. Si lavora molto soprattutto su alcune fasce muscolari rendendole più toniche ed elastiche.

Quante calorie si consumano all’incirca in una lezione di pilates della durata di almeno 40 minuti? Tra le 225 e le 330 calorie, lavorando a ritmo elevato e praticando pilates per 3 volte a settimana si riduce la massa grassa del 15% ma molto varia in base all’età e al peso di ogni persona.

Si possono però introdurre molle e cavi per aumentare lo sforzo e anche la jumpboard, ovvero una tavoletta su cui poggiare i piedi e sui cui saltare e tonificare il circuito cardiovascolare.

Esiste però anche una variante del pilates chiamata Fat burning pilates che ha l’obiettivo di bruciare più grassi di quelli consumati in una lezione tradizionale. In questa variante si aumenta la frequenza cardiaca e si lavora ad un’intensità di sforzo maggiore, orientandoci così in misura maggiore verso l’obiettivo dimagrimento.

Perdere peso con il Pilates non è un processo immediato o comunque veloce come accade con altre discipline sportive a maggior dispendio energetico ma è comunque possibile. Praticando Pilates si verifica un dimagrimento che seppure più lento è però più duraturo nel tempo e si accompagna ad un generale miglioramento del benessere psicofisico e dell’armonia corpo-mente.

Il pilates aiuta a dimagrire? pubblicato: 2015-10-12T08:00:33+00:00 ultima modifica: 2015-10-10T09:58:26+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *