Perchè gli italiani amano il pilates

Nella lista dei corsi più richiesti in tutte le palestre e i centri specializzati del mondo troviamo il pilates. La grande diffusione di questa disciplina è da ricercare principalmente nei benefici che è in grado di offrire sia al corpo che alla mente, tanto da diventare molto famosa e praticata persino tra i VIP e personaggi celebri.

Cerchiamo di comprendere cos’è il pilates e quali sono le ragioni alla base di questa meritatissima fama.

La disciplina del Pilates venne ideata dal tedesco Joseph Pilates durante la prima metà del Novecento. Pilates soffriva sin da bambino di diversi disturbi di salute, per cui decise di dedicarsi a partire dall’adolescenza a varie discipline sportive. È proprio per questa grande attenzione al proprio corpo che Pilates iniziò a mettere a punto un metodo innovativo per allenare i muscoli e anche la mente.

Il pilates, infatti, si basa soprattutto sul principio secondo cui una respirazione errata è alla base di molti problemi di salute, del fisico come della mente. È proprio per questo che un altro nome di questa disciplina è Contrology, per sottolineare l’importanza del controllo sul nostro respiro.

Il pilates prevede una serie di movimenti e di posture che vengono effettuate allo scopo di rafforzare i muscoli, per garantire una corretta respirazione. In particolare, i muscoli ai quali viene prestata maggiore attenzione sono quelli posturali, che hanno la funzione di permetterci di mantenere una posizione corretta sia quando siamo in piedi che quando siamo seduti o camminiamo. Si tratta soprattutto dei muscoli addominali, quelli dorsali e anche quelli pelvici.

Inoltre, il corpo può trovare il proprio equilibrio se le gambe riescono a sostenerlo nel modo corretto. Per questo molti esercizi previsti per questa disciplina puntano proprio alla tonificazione dei glutei e dei muscoli dell’interno coscia.

Oltre che a correggere e migliorare la respirazione e la postura, il pilates punta anche a favorire la concentrazione e il rilassamento dell’organismo. La mente, infatti, è il motore principale del nostro corpo, per cui non va assolutamente trascurata o ignorata. Probabilmente è proprio questo il motivo per cui il Pilates viene spesso associato allo Yoga, con il quale ha in comune molti aspetti. Si tratta in ogni caso di due discipline con radici e pratiche differenti.

Nella maggior parte dei casi il Pilates viene eseguito a corpo libero, senza l’utilizzo di nessun accessorio. Alcuni insegnanti, tuttavia, agevolano l’esecuzione degli esercizi mediante alcuni strumenti ginnici, tra cui la palla di gomma gonfiabile, l’elastico, il cerchio per tonificare i muscoli adduttori e diversi altri attrezzi.

Il pilates non ha nessuna controindicazione, per cui è adatto anche, anzi, soprattutto per chi soffre di problemi di salute. In particolare, i benefici di questa disciplina possono essere sfruttati dalle persone con disturbi posturali, per i soggetti asmatici e allergici, durante la gravidanza o dopo il parto, ma anche semplicemente per chi ha bisogno di trovare un proprio equilibrio o un momento per dedicarsi al relax e alla cura del proprio corpo e della propria mente.

Perchè gli italiani amano il pilates pubblicato: 2014-11-28T16:00:06+00:00 ultima modifica: 2014-11-28T14:55:36+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *