Shiatsu, riflessologia plantare e ayurveda: discipline alternative parallele allo yoga

Praticare yoga con costanza ci conduce verso l’armonia con noi stessi, l’equilibrio, una maggiore tranquillità ed un miglioramento del nostro stato psico-fisico ma esistono anche altre discipline alternative volte all’ottenimento del relax e del benessere personale. Tra queste ci sono lo Shiatsu, la riflessologia plantare e l’ayurveda. Perché non provarne i benefici?

Lo shiatsu è una tecnica di pressione manuale finalizzata al riequilibrio del flusso energetico del corpo per favorirne la circolazione ed ottenere benefici in termini di rilassamento e di potenziamento della capacità autoimmune dell’organismo. Trova le sue radici nella cultura orientale ed in modo particolare in Giappone, dove è diffusa fin dal VI secolo ad opera di monaci buddisti mentre in Italia è arrivato a partire dagli anni Settanta come pratica di medicina alternativa. La pressione Shiatsu si esercita con il pollice, le dita o con il palmo della mano senza l’ausilio di altri strumenti in maniera lenta o statica in un ambiente calmo e silenzioso. Avete mai fatto una prova di massaggio shiatsu?

Anche la riflessologia plantare è una tecnica di massaggio volta al riequilibrio energetico del corpo ma in questo caso la microstimolazione avviene sui piedi, in punti specifici collegati ad organi, ghiandole ed apparati precisi del corpo.

In questo modo attraverso la pressione di specifiche parti del piede si mette in pratica un’azione preventiva e di intervento su alcuni disturbi dell’organismo o disturbi psicologici, in modo particolare mal di schiena, problemi alle ginocchia, crampi, artrosi, congestione, tensione, insonnia, ansia o stress. È una disciplina olistica di derivazione orientale (ha avuto origine in Cina ed India) che mira al riequilibrio dell’intero organismo in modo da stimolarne la capacità di auto-guarigione. Viene utilizzata spesso in modo complementare a supporto della medicina tradizionale non essendo riconosciuta come terapia medica.

La medicina Ayurvedica deriva da un’antichissima scienza di origine indiana (dai libri Veda conosciuti già 5000 anni fa) ed ha anch’essa l’obiettivo di raggiungere il benessere psico-fisico dell’individuo in armonia con la natura spesso in combinazione con la meditazione, lo yoga ed il massaggio del corpo. Si basa sul principio di unità tra corpo, mente e natura e sostiene che l’equilibrio tra uomo ed ambiente significhi salute mentre lo squilibrio sia sinonimo di malattia e che una persona sia completamente sana solo se lo è fisicamente, mentalmente e spiritualmente. Ritiene che il corpo sia governato da 5 elementi fondamentali: aria, fuoco, terra, acqua ed etere e su questi bisogna agire attraverso trattamenti basati su erbe, cibi, profumi, colori, cristalli, suoni e pietre.

Quali tra queste pratiche finalizzata al benessere psico-fisico vi ispira maggiormente?

Shiatsu, riflessologia plantare e ayurveda: discipline alternative parallele allo yoga pubblicato: 2014-11-28T20:00:54+00:00 ultima modifica: 2015-01-03T09:36:04+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *