Come mantenere una postura corretta. Alcuni consigli per migliorarla

Fate una vita sedentaria, dite la verità. Trascorrete la maggior parte del vostro tempo seduti alla scrivania con lo sguardo rivolto al computer e quando tornate a casa la sera spesso avete torcicollo, dolori alla schiena e tensione alle spalle. La situazione è molto comune non preoccupatevi, non siete soli. Mantenere una postura corretta però come sapete è molto importante per il nostro benessere e dobbiamo quindi usare degli accorgimenti per preservarla (o per crearcela).

Testa alta, pancia in dentro, schiena dritta, niente “insaccamento”: possono bastare i classici consigli che ci davano tutti quando eravamo bambini a mantenere la giusta postura? Spesso no, anche perché ce ne dimentichiamo molto in fretta presi da tutt’altro.

Nelle varie situazioni della giornata è invece molto importante mantenere una postura adeguata per star bene e prevenire disturbi alla schiena, al collo e alle spalle.

Quando camminiamo è molto importante procedere con lo sguardo dritto, le spalle aperte e rilassate, il busto eretto ed i glutei contratti.

Quando facciamo i lavori casalinghi dobbiamo ricordarci di variare spesso attività e postura, evitare di tenere la schiena in flessione per troppo tempo ed utilizzare un rialzo per le attività che richiedono lo stare fermi in piedi per un tempo prolungato come stirare e lavare i piatti.

Quando guardiamo la tv dovremmo tenere i piedi appoggiati su un puff o comunque una superficie che permetta di sollevarli e appoggiare la schiena su dei cuscini che la mantengano dritta.

Quando stiamo alla scrivania dobbiamo scegliere una seduta ergonomica (ancora meglio se con braccioli e ad altezza regolabile) che ci permetta di appoggiare la schiena tenendola dritta in modo confortevole e scegliere un piano d’appoggio della giusta altezza.

Quando dormiamo dobbiamo affidarci ad un materasso in lattice della giusta durezza (né troppo né troppo poco) che sostenga la schiena in maniera corretta e far attenzione all’altezza del cuscino per evitare torcicollo o cervicale.

Per mantenere i muscoli allenati ed elastici possiamo poi praticare yoga o ginnastica posturale.

Sarebbe preferibile in palestra ma possiamo eseguire semplici esercizi di ginnastica posturale anche comodamente a casa, magari per rilassarci alla fine di una giornata di lavoro stressante e faticosa. L’importante è farli con costanza e continuità per poter vedere i risultati. Si tratta di eseguire e mantenere per alcuni secondi semplici posizioni utili al benessere di schiena, spalle e collo.

Mantenere quotidianamente una postura corretta ci permetterà numerosi vantaggi: migliorano la respirazione e la circolazione, si riduce l’affaticamento muscolare, diminuiscono i rischi di infortuni, si riduce il mal di testa, si prevengono i dolori articolari, migliora e si amplia la percezione del mondo e la propria autostima.

Come mantenere una postura corretta. Alcuni consigli per migliorarla pubblicato: 2015-10-09T08:30:12+00:00 ultima modifica: 2019-11-14T20:09:47+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *